Modena/Maranello - Visita ai musei Ferrari

- 23 Febbraio 2013 -

Modena/Maranello – Visita ai musei Ferrari

La Fondazione Casa Natale di Enzo Ferrari – Museo nasce nel 2003 con lo scopo di valorizzare la tradizione motoristica del territorio modenese e realizzare a Modena un complesso museale dedicato alla figura di Enzo Ferrari, inaugurato il 10 marzo 2012 e ora gestito da Ferrari spa.

La Fondazione è un organismo di partecipazione e come tale viene sostenuta nella sua attività dai soci fondatori (che sono il Comune di Modena, la Provincia di Modena, la Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Modena, l’Automobile Club d’Italia e Ferrari spa), dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e dagli aderenti che condividono finalità e obiettivi della Fondazione.

Quello dedicato ad Enzo Ferrari non è solo un museo, ma uno spettacolo coinvolgente ed emozionante dove si mescolano ingredienti unici. Nell’avveniristico padiglione di oltre 2500 metri quadrati, oltre ad ammirare le automobili esposte, si assiste ad uno spettacolo che racconta, attraverso un filmato avvincente, la magica storia dei 90 anni di vita di Enzo Ferrari. Dal bambino, che all’inizio del ‘900 scopre le corse, al pilota, dall’animatore della Scuderia al costruttore e ai suoi trionfi.

A questo tuffo nell’emozione, si affianca, nell’officina del padre di Enzo ora perfettamente restaurata, il Museo dei Motori Ferrari. Una storia nella storia che enfatizza l’unicità di Ferrari.

Il grande padiglione è l’ultima grande opera del geniale architetto Jan Kaplicky dello studio londinese Future Systems. Adotta soluzioni innovative nell’ambito del rispetto dell’ambiente, copre senza colonne né ostacoli i 5 mila metri quadrati di esposizione.

Chi entra ha l’impressione di accedere in un tempio consacrato all’automobile e alla sua storia, con un’architettura ispirata ai cofani delle vetture da corsa degli anni ‘50.

Uno spazio unico, totalmente bianco, che ogni 30 minuti, si trasforma in una avvolgente sala di proiezione dove, dal soffitto alle pareti, scorrono le immagini degli uomini e della storia della Ferrari.

 


 

Leave a Reply